COSA PENSATE AL MATTINO APPENA SVEGLI?

Sono nata in una famiglia particolare, insolita da tanti punti di vista, una famiglia stimolante e sicuramente originale, limitata per tanti aspetti.

Persone apparentemente comuni, con un lato artistico/passionale, naturalmente espresso in alcuni dei suoi componenti, latente per altri.

Quell’energia è stata per me fondamentale, mi ha permesso di essere ciò che sono (o ha condizionato ciò che sono) ma è stata una scintilla molto utile.

Nel tempo e nella convivenza, ognuno di noi ha espresso ciò che era in quel momento, ciò che poteva essere, niente di più, niente di meno.

Ma che cos’è questa famiglia che tanto ci condiziona, ve lo siete mai chiesti?

E’ il nostro più grande campo di esperienza, il terreno e le comparse più importanti del nostro “film” espresso in questa vita. Un film che si svolge ogni giorno per permetterci di costruire la nostra identità, di riconoscere il nostro ruolo nel mondo, di incarnarlo, di viverlo e di superarlo trascendendo tutto ciò che siamo, per CREARE LA NOSTRA NUOVA REALTA’.

Come scrive Berth Hellinger “SENZA RADICI NON SI VOLA”, perché questo è,non puoi volare, non puoi essere libero, se non fai crescere le tue radici, se non le riconosci. Le tue radici sono anche la tua famiglia e l’ambiente in cui hai vissuto, sono il tuo passato con cui devi far pace.

Ritorniamo alla mia storia ancora per un attimo, in modo che possa portare la vostra attenzione su un altro punto importante: come la maggior parte delle famiglie, la mia, ha avuto difficoltà, malattie, separazioni, lutti, gioie, spaventi, momenti indimenticabili e tanta, tanta routine, tanti schemi che ritornano, giorni uguali, in cui non accade nulla, che come una goccia fissano nei nostri cervelli un pensiero, una immagine dell’altro, o addirittura di noi stessi. Qualcosa che si fissa e segna una mappa, un codice, un solco, qualcosa di difficilmente modificabile. Un tempo speso a ripetere, a fissare idee, caratteri che per anni rimangono gli stessi, e generano identici comportamenti. Nessuna apparente evoluzione, noia e stasi, ma in realtà qualcosa è accaduto, il tuo cervello ha consolidato un pensiero.

Non vi siete mai chiesti perché il cambiamento sia così difficile?

Cosa ci impedisce di cambiare lo schema del film che stiamo vivendo?

Perché questo succede?

Il nostro cervello come un computer registra ed elabora le informazioni che contiene.

Anche quello che state leggendo ora, vi creerà un nuovo input, una nuova riflessione, quindi non smettete! datevi la possibilità di continuare fino alla fine..

Le informazioni, i comportamenti che abbiamo visto, l’ambiente in cui siamo cresciuti, le persone che abbiamo frequentato, hanno influenzato nel tempo, la nostra visione della vita e delle persone che abbiamo incontrato, ma non solo, hanno fermato anche la visione di ciò che siamo NOI.

Osservate al mattino quando aprite gli occhi, quali sono i pensieri che fate, che obiettivi vi date nella giornata?

La mettete in fila, come in una sorta di schema tecnico che vi permette di organizzarvi e di fare ciò che avete programmato di fare?

Oppure la vivete accettando ciò che accade senza nessun programma?

Cosa fate il giorno successivo?

Avete comportamenti che rispecchiano LE VOSTRE INTENZIONI,  esprimono un vostro intento? Un vostro volere?

Se state vivendo nel modo giusto per voi, non avete bisogno di cambiare il vostro schema mentale, ma se non fosse così, fate una riflessione.

Stai vivendo la vita che desideri vivere? Nel modo giusto per te?

Nei tuoi ritmi, nei tuoi modi, sei in linea con i tuoi pensieri?

SEI DAVVERO SICURO CHE NON PUOI CAMBIARE?

La fisica quantistica documenta sempre più marcatamente quanto sia importante il nostro pensiero e quanto questo, influenzi la nostra realtà, crea il nostro film.

Se ci alziamo al mattino e mettiamo l’attenzione su ciò che accadrà e su come desideriamo svolgere la nostra giornata, l’energia creerà questo. Il corpo seguirà il nostro pensiero.

Perfino il vostro stato emozionale sarà compromesso e dettato dai vostri pensieri, provate ad alzarvi al mattino con un pensiero di dolore, frustrazione o di vittimismo, di delusione, odio, rancore, sicuramente il vostro corpo e la vostra mente vi aiuteranno a stare in quell’energia e cercheranno di creare un film che parli di quella realtà.

Tutto nella vita può essere modificato, come dice in fisica nella legge della conservazione di massa, “Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma”.

Quindi domattina, alzatevi con un pensiero di bellezza, un desiderio profondo di gioia, fate qualcosa di diverso oggi, datevi una nuova possibilità.

Permettete al vostro cervello di cambiare il pensiero e lo stato d’animo.

Non fermatevi alla prima esperienza che vi porta ancora indietro, avete consolidato la vostra realtà con i vostri precedenti pensieri, datevi il tempo.

STATE NEL CAMBIAMENTO.

Percorrete una strada diversa per andare al lavoro, fate colazione in modo nuovo, cambiate piccole cose nella vita e il cervello imparerà altri schemi, altri pensieri, perché il cambiamento non può avvenire, se voi non lo accogliete!.

VEDETEVI NUOVI.

Cristina Morselli

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *